Direttori

Andrea Gasperin si diploma molto giovane in tromba presso il Conservatorio di Fermo (AP) per poi intraprendere una carriera strumentale che lo porta a collaborare con svariate orchestre in Italia e all'estero oltre che come solista, con gruppi cameristici e ensemble jazz.

Inizia contemporaneamente i suoi studi di direzione diplomandosi presso l'ISEB di Trento (TN) con Jan Cober, Felix Hauswirth e Carlo Pirola e presso il Royal Conservatoire of The Hague (NL) studiando tra gli altri con Jac van Steen e Kenneth Montgomery ed affiancando gli studi di composizione e di didattica della musica. Frequenta varie masterclass di perfezionamento con direttori affermati a livello internazionale tra cui Josè Rafael Pascual Vilaplana, Jorma Panula, Clarke Rundell, George Hurst.

Nonostante la breve carriera Andrea Gasperin ha già ricevuto importanti riconoscimenti internazionali alla guida di diversi ensemble piuttosto che in riconosciuti concorsi di direzione: nel

2012 risulta vincitore del concorso di direzione presso l'Agrupacion Musical do Rosal (ES) e secondo classificato al Black Sea International Conducting Festival (RO). Nel 2013 è il primo e

unico vincitore italiano del World Music Contest (NL) aggiudicandosi la bacchetta d'oro. Nel 2011 è assistente alla European Union Youth Wind Orchestra, nel 2012 direttore principale designato dell'Orchestra di fiati Giovanile della Federazione Trentina. Nel 2014 esordisce in Olanda co-dirigendo la North Netherland Orchestra per la premiére di Centrifuga di Simeon Ten Holt oltre a essere, dall'estate dello stesso anno, direttore principale dell'orchestra di fiati Brixiae Harmoniae (IT), ensemble votato all'esecuzione del repertorio per fiati, contemporaneo e non.

Nel 2015 avviene il debutto operistico dirigendo, sul podio della Residentie Orkest (NL), una recita de Le Nozze di Figaro in una produzione Dutch National Opera Accademy e cooperando ad altre produzioni tra le quali Madama Butterfly. Nello stesso anno è co-fondatore e direttore del Catchpenny Ensemble, gruppo basato a The Hague (NL) specializzato in musica contemporanea

con il quale ha eseguito svariate première, ed è ospite di vari festival specialistici tra cui lo Spring Festival (NL). A dicembre è assistente di Clarke Rundell dirigendo l'orchestra del Royal Conservatoire in The Hague (NL) in un programma interamente dedicato ad Hans Abrahamsen. Inizia nell'estate di quell'anno anche la collaborazione con il festival Castelbuono Classica (IT) che lo sceglierà d'ora in avanti come direttore della sua orchestra

sinfonica, tra l'altro, per collaborazioni con artisti come Francesco Manara, Lorenzo Iosco e Julien Hervé.

Nel 2016 Andrea è direttore principale ne La Rondine di Puccini per il Bredeweg Festival ad Amsterdam con la Netherlands Philarmonic Orchestra (NL) e per la première di All Rise!, opera di

Jan-Peter de Graaff. A luglio sarà poi sul podio del Ciconia Consort di Den Haag (NL) per unprogramma di ispirazione USA con musiche di Barber, Copland e Stravinsky. A settembre ci sarà

poi l'esordio al teatro Bolshoi di Mosca (RU) per la produzione che apre la stagione, Manon Lescaut di Puccini, che vede nei panni di Manon Anna Netrebko, come preparatore dell'orchestra

e del cast nelle vesti di assistente del Maestro Jader Bignamini.

In questi anni Andrea Gasperin ha collaborato con compagnie come ReisOpera, Opera2day, DNOA, ha realizzato circa una ventina di première nazonali e assolute, tra gli altri, di autori come

Anthony Fiumara, Derek Bourgeois, Joe Schittino, Jan-Peter de Graaff e Josè Miguel Fayos Jordan. E' stato inoltre invitato a dirigere oltre che in Olanda dove risiede, in Italia dove mantiene

attivi alcuni progetti, in Spagna, Germania e Slovenia. Unisce alla sua attività principale di direttore quella di Italian coach e di insegnante.

 

Dicono di lui:

 

“I am delighted to support the very talented young Italian conductor Andrea Gasperin, he is always

extremely well prepared, communicative an musical, I recommend him as a very talented young

conductor with great potential”

 

Clarke Rundell, conductor

 

 

“I recently had the pleasure to work with the young conductor Andrea Gasperin, he proved himself

to be a tremendous asset to the production being extremely musical and well motivated indeed. I

have no doubts that Andrea will make his mark in today's profession and I recommend him in the

highest terms”

 

Alexander Oliver, stage director, Ex artistic director of Dutch National Opera Academy

Giulio Piccinelli bresciano nato nel 1977 si diploma nel 1997 in tromba sotto la guida del professor Sergio Malacarne, nello stesso anno la segnalazione all’audizione presso l’orchestra “Giusppe Verdi” di Milano lo porta a suonare in alcuni dei più importanti teatri italiani sotto la guida di maestri come Jon Marin, Carlo Maria Giulini e Riccardo Chailly. Dal 1998 fino al 2004 parallelamente all’attività orchestrale, segue corsi di perfezionamento con i maestri Giuseppe Bodanza; Francesco Tamiati, Adam Rapa, Giancarlo Parodi e Gianluigi Petrarulo. Nell’anno 2006 comincia lo studio della direzione bandistica con il maestro Claudio Mandonico e nel 2012 consegue il diploma superiore di direzione presso l’Istituto superiore europeo bandistico di Trento studiando con il maestro Jan Cober, Carlo Pirola, Giovanni Caracristi e Felix Hauswirth. Maestri come Ronald Jhonson e Rafael Pasqual Vilaplana hanno contribuito alla sua formazione nei numerosi Master a cui ha partecipato.

L’anno 2013 è uno dei più significativi per quanto riguarda la sua formazione direttoriale. A gennaio partecipa al primo master di direzione d’orchestra tenuto dal maestro Sasha Makila in Finlandia e nell’occasione dirigerà l’orchestra St Michel Strings. Qualche mese dopo viene segnalato come miglior allievo del corso tenuto dal maestro Angelo Bolciaghi ed organizzato dall’associazione B.M.B. e nel Luglio 2013 viene scelto a partecipare all’International Conductors Corse and Contest “lifelong Learning International” tenuto dai maestri Alex Shillings, Eugene Corporon e Jan Cober inserito nel prestigioso concorso mondiale di Kerkrade. Il concorso lo vede protagonista fino alle fasi semifinali dove ha l’opportunità di dirigere la prestigiosa banda della marina militare olandese. Nei numerosi corsi fatti ha avuto inoltre la possibilità di dirigere l’orchestra a fiati giovanile europea (EUYWO), l’orchestra dell’University of northen Jowa,l’orchestra a fiati

professionale di Lipsia e l’orchestra “Haydn” di Bolzano.

Dirige le bande dei comuni bresciani di Nuvolera, Rovato e Manerbio.. Docente di tromba nell’anno sc. 2011/2012 presso il liceo Veronica Gambara di Brescia, eredita il progetto della banda d’istituto che tutt’oggi dirige. Nell’anno sc. 2012/2013 la banda d’istituto del liceo sotto la guida del maestro Giulio Piccinelli, vince nella categoria giovanile, il primo premio al concorso internazionale per bande “flicorno D’oro” di Riva del Garda e nel Settembre 2015 vince il secondo premio in prima categoria al concorso internazionale Amilcare Ponchielli città di Cremona. Nel Gennaio 2014, l’Orchestra “Verdi” di Milano lo sceglie come direttore per la produzione di concerti con l’orchestra “La Verdi Per Tutti”. La “Sinfonia n7” di Beethoven, “Finlandia” di Sibelius, “Symphonic dances” di Grieg, “Children’s corner” di Debussy, “Jeux d’enfants” di Bizet, “Dolly suite” di Fauré, “Sinfonia dei giocattoli” di Mozart, più alcune sinfonie del compositore John Williams, sono stati i brani che l'orchestra ha suonato sotto la direzione del maestro Giulio Piccinelli.

Copyright @ All Rights Reserved